sabato 4 febbraio 2012

Restate a casa


"Chi può resti dunque a casa, soprattutto se anziani, bimbi piccoli e senza fissa dimora".
(StudioAperto, 1 febbraio 2012)

NON è bufala nata da un "cinguettio" su Twitter.
QUI e QUI i video delle edizioni delle 12.30 e 18.30 del 3 febbraio ai quali si è fatto riferimento all'inizio.


E' proprio vero, l'ha dettoQUI il video (minuto 6.35).

5 commenti:

  1. Caro Amico, invece la vera bufala è il palleggio di responsabilità che il vostro sindaco sta facendo con protezione civile e servizio meteo.

    I vostri disagi hanno un nome e cognome,ma non ne saprete mai nulla.

    Chiedetevi perchè 30 mezzi acquistati proprio per gestire queste emergenze non sono neanche usciti.

    Trovate una risposta a questa domanda e vincerete una bambolina.

    Finchè non riuscirete a fare giustizia sommaria di questi imbecilli che pagate a peso d'oro non ne uscirete.

    Non ne usciremo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ho ben capito il "vostro", di chi?
      Uno come quel sindaco avrebbe dovuto dimettersi chissà da quanto tempo.

      Elimina
    2. שְׁלֹמֹה5 febbraio 2012 11:57

      Zdenek, non sapevo fossi romano.............

      Elimina
    3. Non sono romano, infatti.
      Neppure per parentela.

      Elimina
  2. oh oh oh chiedo scusa, chissà perchè credevo vivessi a Roma.

    Beh, la sostanza non cambia . La domanda esatta resta quella, chissà perchè nessuno se la fa. Ma non è solo un problema di Sindaco , è un problema di Casta. Il colpevole di questa stupidaggine con tutta probabilità sarà li anche con un altro Sindaco

    RispondiElimina