martedì 1 maggio 2012

«Credere, obbedire, obliterare»


Si sprecano le battute, da quella di Storace «È apprezzabile 
il silenzio di Alemanno sull’episodio. In fondo, si tratta solamente di un camerAtac» a quella anonima su Twitter del titolo di questo post.


A me sembra una cosa seria.

2 commenti:

  1. Posso tollerare pacificamente tante cose.
    Da Cicchitto che discute dei massimi sistemi ai commenti spocchiosi di Facci.
    Dai talent della De Filippi alle cover che dissacrano i Led Zeppelin.
    Ma i fascisti no.
    L'ultima fermata è sempre piazzale Loreto.
    Calci in culo è sempre l'opzione necessaria e sufficiente.

    E comunque non è un episodio isolato.
    Io ho già pronti i bagagli che se non si impara da certe tragedie enormi allora non c'è speranza.

    RispondiElimina
  2. Il fatto è che i fascisti in Italia oltre ad essere in numero consistente sono anche più stupidi e cretini degli originali.

    Pericolosi assai, quindi.

    RispondiElimina